EnglishFrenchGermanItalianSpanish

Atroce Book di James Kalinda e Centin Centina

Published on marzo 30th, 2012

Siamo soliti vederli sui muri. Finiti, colorati, in bianco e nero. Molto spesso li osserviamo in fotografia o su internet. C’è chi li chiama graffiti, chi li chiama murales, chi disegni. Di altro si sa ben poco. Il freddo, il caldo, i posti giusti da scegliere, gli spazi abbandonati e dimenticati, il colore che non asciuga, i viaggi in macchina, gli incontri, i panini e la birra, le scoperte, la voglia di disegnare. Lo sfondo, le righe, i quaderni. Un mondo a parte. Da conoscere. Il libro “Atroce” nasce per questo. Racconta con le immagini e le parole che cosa vuol dire dipingere per strada. James KalindaCentina sono i protagonisti. La loro è un’esplorazione urbana dentro luoghi dimenticati dal genere umano. Scavalcano muri e spostano pezzi di vite passate per buttar dentro schizzi di energia che in pochi riescono a vedere. Atroce è il buco dentro al quale possiamo spiare e guardare finalmente quegli schizzi. Ogni pagina è una rivelazione. Del loro impegno, della loro bravura, della loro passione.

 

 

“Questi luoghi dimenticati sono destinati a scomparire.

Distrutti, per poi risorgere a nuova vita. Schegge di una società folle e pazza

Come un cane che si morde la coda.

Oserei dire:

Atroce”

www.atrocebook.com

Grapefruitartbooks

Ti è piaciuto? Aggiungi un commento!

comments