EnglishFrenchGermanItalianSpanish

Jan Durina, poeta dell’ immagine

Published on ottobre 26th, 2011

Sarebbe riduttivo definirlo fotografo d’arte. Jan Durina è un poeta dell’immagine, espressionista più che impressionista, il suo animo cattura e ispira, evoca e poi dipinge la pellicola con le proprie svariate fisicità. Lanciate nelle inquietudini di un momento, risorgono come fenici e volando, i loro manti di fuliggine, lasciano cadere perle sgomentando gli occhi.

Di un nero corvino, i suoi scatti richiamano una luce nascosta nelle tenebre riflessa sui corpi nudi sbraitanti qui e là agonia e dolore. La rosa incantevole che nasce nel giardino della memoria è troppo meravigliosa per irradiare luce. Il nero del manto fuligginoso l’ha ricoperta di fascino turbato e turbante che avvolge i pensieri estasiati.

Nulla è cambiato nei ventitre anni della sua vita, soffocante e sterile, ma pronta a luccicare nei tiepidi campi, nelle valli sinuose, nelle misteriose foreste, nei cuori nudi che intimamente cedono alla voglia di volare, liberi da ogni circostanza. La sua arte sembra accarezzare la morte un istante, per poi rifuggirla, esorcizzarla nel momento vissuto intensamente; ma l’istantaneità non fa parte del suo processo creativo, piuttosto cenni di storie si celano nelle immagini. Nessuno vive un solo attimo nel momento della cattura, ma sono innumerevoli i racconti che scaturiscono dagli sguardi assenti, inebriati, dolenti, in svariate stanze i pensieri si rintanano negli angoli più oscuri della mente.

Bestialità e dolcezza, la sua arte fiorisce e cresce nei dualismi vita-morte, bello-brutto, luce-buio. Ai primordi tutto era lindo e il rumorio dei primi movimenti del cosmo tingevano di freschezza le sue catarsi e liberazioni. Dopo…a ventitré anni di vita, le sue donne, la sua natura, le sue visioni hanno congelato le sue e nostre paure in questi meravigliosi scatti.

T.iG.er

E’ possibile visitare la mostra fotografica di Jan Durina: Twenty three years in that house, but the boy might still be alive” fino al 9 Novembre 2011, presso la villa liberty di Sourmilk. Pulled up Magazine è partner della mostra! Non mancate!

Per info: Sourmilk, art is a sour attitude

 

Ti è piaciuto? Aggiungi un commento!

comments